L’indagine Tomografica mirata ha un altro importante campo di applicazione nel glaucoma dove risulta essere indispensabile per la valutazione della situazione anatomica e dell’eventuale danno a carico delle fibre del nervo ottico. L’accuratezza strumentale permette di misurare lo spessore dello strato delle fibre nervose, ciò che è suggestivo per l’individuazione dei segni precoci di glaucoma, caratterizzati proprio dalla diminuzione dello spessore di tali fibre.

Peraltro, possono essere misurati alcuni parametri della papilla ottica, nello specifico l’escavazione della papilla, che è un altro dei segni precoci del glaucoma.