Questo esame, spesso associato alle indagini topografiche corneali, misura la grandezza e i movimenti della pupilla, è richiesto per tutti quei pazienti che devono essere sottoposti a chirurgia refrattiva.

E’ un indagine di durata rapidissima, assolutamente indolore e privo di rischi.